Carbonara Roma

La migliore carbonara di Roma…. Secondo i Romani

... e qui vi indichiamo cosa deve avere la carbonara pe esse bona e da chi potete mangiarla

Ebbene si, non ce l’aspettavamo che avremmo dovuto scrivere quest articolo, però ne stiamo sentendo troppe; quand’è troppo è troppo e quando so troppe so troppe!

Ci teniamo a precisare, questa non è una classifica, la carbonara più buona di Roma è solo la prima.

Se dapprima il must per essere chiamato romano era il detto: “nun sei romano si nun hai mai salito li tre scalini”, ora chi si paventa tale manda avanti l’expertise culinaria sulla cucina casereccia romana. Fidatevi di noi, che di locali e ristoranti ne capiamo abbastanza, e soprattutto di mangiare, anzi de magnà, che qui a Roma è tutta un altra cosa.

Prima di ogni cosa va detto: “Le abbiamo provate tutte” dai migliori ristoranti stellati, a quelle degli amici che ti dicono “faccio la mejo carbonara de Roma”, abbiamo assaggiato la carbonara al tartufo, quelle dei ristoranti premiati, in tutte le sue varianti. Ce ne manca solo una, quella con la panna che noi tendiamo a definire la bestemmia, sempre se quest’ultima “carbonara” si possa definire. Siamo abbastanza credenti su questo piatto e qui vi indichiamo cosa deve avere la carbonara pe esse bona e da chi potete mangiarla.

La migliore carbonara di Roma…. Secondo i Romani

Innanzitutto per sfatare i miti e le leggende su questo piatto va detto che:

Pancetta o Guanciale?

La carbonara può avere molte varianti c’è chi usa la pancetta e c’è chi usa il guanciale, sicuramente esso sostituisce il grasso dell’olio, quindi niente olio.

Le uova

C’è chi usa (a casa sua) sbattere le uova col parmigiano… a mò di frittata diciamo, ma sta cosa non si fa’, no non lo devi fare mai! Le uova sulla carbonara vanno messe a crudo all’ultimo e devono essere freschissime e soprattutto andrebbero usate le uova padovane, quelle col guscio bianco per intenderci. Questione di gusti per carità ma per noi mettere l’uovo e poi fare la frittata è la caratteristica di persone poco informate.

Il parmigiano

Sulla pancetta ci va il pecorino, e ci va dopo l’uovo con un bel po’ di pepe.

La Carbonara vegetariana

Li m******i vostra

Non saremo qui a scrivervi la ricetta perchè potete sempre rifarvi a quella dei vostri amici esperti, ma crediamo fermamente, dato che ci abbiamo provato, che non potrete mai replicare il risultato come quando andrete a mangiare la nostra carbonara preferita: quella di Menenio Agrippa a Montesacro.

La carbonara da Menenio non ha partecipato a concorsi, non ne ha bisogno ed è solo questo il motivo per cui non è ancora stata dichiarata la migliore e se veramente volete capire quant’è bona non c’è altra possibilità che prenotare, sempre se trovate posto. Da Fabrizio la vera carbonara romana è una cosa squisita, deve essere accompagnata – per forza – da un vino rosso e se sarete fortunati da abitare in zona potrete anche voi fare quello che abbiamo fatto noi: mangiarla, bere mezzo rosso (a capoccia) e andare a dormire a piedi, in barba ad ogni consiglio di gastroenterologi.

Alessandro Manzullo

Altre cose da Fare a Roma